LA NOSTRA MISSION

L’Associazione si impegna a valorizzare e promuovere il ruolo educativo dei genitori,

attraverso la promozione della genitorialità sociale.A tal fine, promuove la cultura della pace e

della non violenza ed opera per fini di solidarietà e di promozione culturale, sociale ed umana,

nella consapevolezza che i problemi dell’infanzia e dell’adolescenza possono essere risolti solo

nella prospettiva di interventi atti a promuovere la cultura del rispetto e della valorizzazione

delle diversità di genere, etniche, culturali e religiose, del pieno riconoscimento dei diritti

dei deboli e degli svantaggiati.

 

l’Associazione si propone particolarmente di:

 

• realizzare attività e iniziative per approfondire ed allargare la conoscenza del fenomeno

della violenza all’infanzia e all’adolescenza in tutti i suoi aspetti, e su esso interviene,

ricercando anche la collaborazione di altri enti, associazioni, istituzioni, esperti;

 

• promuovere e valorizzare il diritto alla salute delle bambine e dei bambini, delle adolescenti e

degli adolescenti, intesa come stato di benessere psicofisico e sociale, realizzando iniziative di ricerca e di studio e attività di educazione alla salute.

A tal fine, il CGD si impegna a favorire la sensibilizzazione e l’informazione nella famiglia, nelle strutture sociosanitarie, tra gli operatori e le associazioni, rivolgendo particolare attenzione alla dimensione della sessualità, intesa come conoscenza di sé e del proprio corpo, rispetto della differenza e accettazione dell’altro;

 

• rivolgere particolare attenzione alla condizione psicologica, educativa, sanitaria e scolastica dei bambini immigrati o appartenenti ad altre minoranze, promuovendo iniziative che favoriscano la nascita di una società multiculturale che integri senza omologare o assimilare;

 

• impegnarsi per promuovere iniziative ed interventi su realtà territoriali svantaggiate, dove vivono bambini/e e ragazzi/e a rischio di emarginazione sociale, a causa dell’incremento di una povertà educativa che li priva della possibilità di apprendere, sperimentare, sviluppare capacità, talenti ed aspirazioni;

 

• promuovere iniziative nel campo dell’educazione allo sviluppo.

 

• realizzare iniziative e attività di documentazione, curando la dotazione di attrezzature idonee (biblioteche per ragazzi, materiali audiovisivi ed informatici, nonché attività cinematografiche ecc.);

 

• organizzare iniziative di formazione e aggiornamento per genitori, insegnanti, operatori sociosanitari, ecc.;

 

• svolgere azione di sensibilizzazione nei confronti delle famiglie, delle scuole e delle istituzioni per iniziative di prevenzione del disagio giovanile, dell’emarginazione e delle dipendenze;

 

• impegnarsi in attività di ricerca e di elaborazione, relative ai problemi della comunicazione e dell’informazione (mass-media, internet, messaggi di utilità sociale, ecc.), delle nuove tecnologie e, in particolare, dei loro rapporti con l’educazione e con la scuola;

 

•sensibilizzazione e prevenzione delle nuove dipendenze

 

• promuovere incontri annuali degli associati e delle loro famiglie;

 

 

Sostegno e formazione alla genitorialità

 

L'associazione offre servizi e sostiene iniziative volte a favorire la partecipazione e l'inclusione dell'individuo che vive in uno stato di disagio a causa di difficoltà fisiche, psicologiche/sociali alla vita sociale in maniera sana ed equilibrata. Offre inoltre servizi di sostegno alla genitorialità, interventi su minori e formazione.

Servizio di sostegno alla genitorialità in gruppi ed interventi su famiglie conflittuali con tutoraggio educativo e Counselling.

 

Gestione percorsi formativi delle politiche dell’infanzia e l’adolescenza, delle azioni di supporto all’inserimento sociale.
La formazione è rivolta ai destinatari dei servizi, agli operatori territoriali pubblici e del terzo settore e si pone l’obiettivo di favorire i processi di emancipazione dei giovani in difficoltà; contrastare la dispersione scolastica; sostenere la professionalità degli operatori; migliorare la conoscenza del disagio sociale e diffondere buone pratiche correttive.

 

interventi su minori:
 

Si effettuano interventi su minori con difficoltà di apprendimento scolastico, con diagnosi DSA e DHD attraverso l' elaborazione di percorsi individualizzati che coinvolgono anche gli insegnanti di riferimento.

 

Il percorso individualizzato viene strutturato successivamente alle seguenti fasi :

 

  • Colloqui con la famiglia (accoglienza e Follow up)

     

  • Colloqui con i genitori (accoglienza e Follow up)

     

  • Colloqui con il minore (accoglienza e Follow up)

     

  • Osservazione del minore nei laboratori

 

Inizialmente si parte con l' inserimento del minore nel laboratorio di sua preferenza per poi condurlo ad uno che possa aiutarlo a superare le problematiche emerse dal fascicolo di presentazione e dell'osservazione precedente.

 

Lotta contro la dispersione scolastica:

 

I servizi di accompagnamento allo studio nascono con l'obiettivo di sostenere lo studente durante le varie fasi del percorso di studi e di favorirne la partecipazione alla vita scolastica.

Si rivolge a tutti gli studenti che, durante l'iter scolastico, incontrano impedimenti di varia natura, come ritardo negli studi, disagi sul piano personale, problemi di esclusione sociale, difficoltà nel migliorare il proprio bagaglio di competenze.

Offre attività formative e di supporto psicologico e/o pedagogico rivolte allo studente al fine di potenziarne le competenze allo studio e di sostenerlo nel fronteggiare gli ostacoli che incontra durante il percorso scolastico.

 

Noi & la scuola

 

L’Associazione si propone di contribuire alla piena realizzazione di una scuola pubblica, democratica, laica, moderna e qualificata, intesa come luogo privilegiato di crescita umana e di formazione civile e culturale, in rapporto dinamico con il territorio e con le sue istituzioni.

A tale scopo sollecita l’impegno dei genitori e la collaborazione tra tutte le componenti scolastiche: genitori, studenti, non docenti, insegnanti e dirigenti scolastici.
Si vuole favorire momenti di incontro tra i giovani, tra giovani e adulti, tra genitori, insegnanti, studenti ed esperti, per approfondire i problemi, elaborare soluzioni, sollecitare l’impegno e gli interventi della società in tutte le sue istanze (di studio, di informazione e di ricerca, di azione sociale e amministrativa);

Si intende inoltre operare interventi in collaborazione con strutture pubbliche, anche attraverso iniziative di informazione e sensibilizzazione dei genitori e degli operatori scolastici, per affermare il riconoscimento del diritto alle pari opportunità per i diversamente abili e persone con bisogni speciali del diritto al sostegno per le loro famiglie;

  • w-facebook

telefono: 081/ 195 70 178   /  coordinamentogenitoridemocraticinapoli@hotmail.it / Via nuova toscanella 235, CAP 80145 - NA